House of  Nazareth

BUTTAKESU – MBARARA

UGANDA

www.operafamigliadi nazareth.it

Mbarara, 05.05.2024

 

 Carissimi AMICI TUTTI DELLA CASA DI NAZARETH IN UGANDA!!!!!

 

Scusate il gran silenzio in un periodo così pieno di sorprendenti doni da parte del buon Dio!

Da sinceramente tali DONI hanno riempito i giorni di impegni. Ma eccoci!

Fratel Benedetto è Sacerdote sì o no?

Sììììììììììììììììììììììììììì !!!

Il 20 aprile scorso, ore 10,30, tutto era pronto: Chiesa strabella con decorazioni del Tricolore italiano, Vescovo, Sacerdoti concelebranti, Mamma Bibiana e Parenti di fratel Benedict, Coro, Gente (tanta e di più!), Studenti delle nostre scuole, Danzatrici … e soprattutto fratel BENEDICT!

Sono state due ore di intensa preghiera e gioia che hanno commosso i cuori!

Guardando il Fratello durante la celebrazione, tanti sono stati i ricordi che sono tornati alla mente: la visita dei Giovani ugandesi in Italia nel 2010, il loro incontro con padre Igino, la partenza per la prima Missione della Casa di Nazareth il 12 agosto dello stesso anno, i primi giorni in Nyamityobora, arrivi e partenze di Giovani, i fatti della divina Provvidenza che hanno accompagnato il cammino, anche le lacrime amare di momenti difficili… Ma ora dopo il primo Sacerdote ugandese, ecco arrivato il secondo Padre Benedict! La festa della Mamma incapace di parlare dall’emozione, il sorriso compiaciuto dell’Arcivescovo, la gioia straripante dei Fedeli… tutto ha dato il senso dell’immensa presenza di Dio!

Dopo la Celebrazione dell’Ordinazione, un altro momento toccante: la Benedizione della parte giorno del centro di spiritualità!

L’arcivescovo ha voluto passare a benedire stanza per stanza, compiaciuto di quanto fatto.

Poi la festa alla scuola secondaria con il pranzo per circa 1600 Persone. Bambini? Non invitati ma mega presenti e serviti per primi!

Il giorno dopo, Santa Messa al villaggio natale di fratel don Benedict! Davvero: vedere per credere!

Ringraziamo tutti coloro che hanno voluto essere vicini con la loro preghiera, sostegno di amicizia e aiuto.

Davvero anche in queste settimane abbiamo toccato un’altra volta la forza delle parole del caro don Igino: FIDATI DI DIO!

Un giovane è arrivato al sacerdozio dopo un cammino così lungo! Nell’agosto 2010 neppure si sognava tale momento!

Molti di Voi hanno voluto seguire l’evento in diretta dall’Italia e il novello Sacerdote ha sorpreso tutti parlando a lungo in diretta alla fine della santa Messa per ringraziare dell’esperienza di cinque anni fatta in Italia e per il grande aiuto ricevuto.

Il centro di spiritualità è pure segno concreto della presenza della Divina Provvidenza: quante volte guardando le scarse riserve si pensa a una sospensione dei lavori e poi con sorpresa arriva una nuova spallata (tante volte non cercata perché ormai ci si vergogna un po’ a chiedere ancora). Tutto per dirci: avanti! Siamo ora in fase di gettata soletta della parte centrale. Resta parecchio ma … avanti!

Prima dell’Ordinazione sacerdotale, il fine quaresima con la domenica delle Palme e la santa Pasqua hanno segnato un record di presenze! Alle Palme circa 2000 persone in quattro celebrazioni; pure per la santa Pasqua … il conto si perde! Anche nella santa Messa della notte il santuario ha segnato il full e … quanta gioia!

Padre Ruggero e fratel Zeno sono stati spettatori e testimoni di tutto questo!

Il primo trimestre nelle nostre due scuole è terminato venerdì scorso. Ora è nostro dovere mandare gli aggiornamenti dei risultati scolastici alle tante Famiglie che si sono prese a carico uno dei 1500 nostri Studenti. Anche questo un sogno … visti gli impegni. Ma la promessa è fatta! I debiti accumulati nel primo trimestre sono stati già ammortizzati dalle adozioni a distanza! Dio vede e provvede!

 

Il GRAZIE CHE VIENE DAL CUORE NON NASCE UNA VOLTA OGNI TANTO

MA OGNI GIORNO!

GRAZIE DAVVERO A TUTTI COLORO CHE RENDONO POSSIBILE QUESTO

SOGNO-REALTĂ€!

 

La Casa di Nazareth in Uganda

Condividi il post:

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.